Frattura dello zigomo

Riduzione chirurgica della frattura di zigomo

Descrizione intervento

Le fratture zigomatiche sono, dopo le fratture del naso, le più frequenti del terzo medio del volto; l’osso malare o zigomatico, essendo una prominenza del viso, è esposto ai traumi e quindi soggetto alla frattura. Le cause più frequenti di frattura del malare sono le cadute accidentali o le colluttazioni e le aggressioni. Lo zigomo è un osso dalla struttura tridimensionale che concorre assieme ad altre ossa del viso a formare la cavità orbitaria, per questo motivo le fratture zigomatiche per definizione interessano l’orbita, infatti si parla spesso di fratture orbito-zigomatiche; quando la frattura è molto scomposta si hanno delle indicazioni perentorie alla riduzione e stabilizzazione chirurgica, infatti si possono determinare, nel caso di mancato intervento, delle limitazioni nell’apertura della bocca, delle importanti asimmetrie del viso e dei disturbi della visione come la visione doppia (diplopia) o alterazioni della sensibilità della regione della guancia.

Il trauma causa sempre gonfiore, spesso anche della regione orbitaria, per questo l’intervento, sempre effettuato in anestesia generale, non viene quasi mai effettuato prima di 5-7 giorni, per attendere appunto che il gonfiore sia scomparso.

Gli accessi chirurgici sono sempre intraorali, associati a piccoli accessi cutanei invisibili nel sopracciglio o nella palpebra, così da permettere il perfetto riposizionamento dello zigomo, zigomo che viene fissato nella corretta posizione e in maniera simmetrica al controlaterale, con delle piccole placche in titanio che permettono la guarigione nella corretta posizione.

La guarigione come in tutte le fratture avviene nel giro di 60 gg, ma a differenza delle fratture degli arti ad esempio non comporta limitazioni particolari.

Tempi di guarigione 

Il tempo medio di ricovero solitamente non eccede i 3 giorni (giorno dell’intervento e 2 gg di degenza). Il postoperatorio è caratterizzato dal gonfiore, ma fatta eccezione per un po’di fastidio, il dolore è limitato e si controlla con paracetamolo e Ketoprofene da assumere per 2-3 gg

Benefici dell’intervento

L’intervento evita gli esiti funzionali sopradescritti e ridona simmetria al viso, infatti l’asimmetria degli zigomi è decisamente  elemento negativo e deturpante per l’armonia del viso.

Rischi

Pochi, relativi quasi solamente al non perfetto posizionamento dello zigomo.

Perché scegliere face team

I chirurghi Maxillo-Facciali di Face Team effettuano più di 100 interventi ogni anno per la riduzione di fratture cranio-facciali, la loro esperienza nel campo è assolutamente di primo livello.